BREVETTO 1400210: il sistema IDASS per la valutazione del rischio ha conseguito il brevetto

Il sistema IDASS® ha conseguito nel giugno 2013 l’attestato Il brevetto per invenzione industriale ovvero è stata riconosciuta ufficialmente una soluzione nuova ed originale ad un certo problema tecnico riferito nel caso specifico, al settore della sicurezza sul lavoro.

Una delle caratteristiche necessarie ad una invenzione perché sia brevettabile è che essa sia nuova, cioè che quando viene depositata la domanda di brevetto, l’invenzione non sia già stata resa disponibile al pubblico con una descrizione scritta o orale, con una utilizzazione o qualsiasi altro mezzo (art. 46 DL 30/2005).

L’invenzione implica un’attività inventiva, cioè non ovvia. Il requisito della non ovvietà intende assicurare che i brevetti siano concessi solo a risultati di un processo inventivo o creativo e non a processi che una persona potrebbe facilmente dedurre da quanto già esiste.

L’art. 48 DL 30/2005 dice, infatti, che l’attività inventiva sussiste se, per una persona esperta del ramo, l’invenzione non è evidente allo stato della tecnica.

È sicuramente questa una caratteristica fondamentale del sistema IDASS® Indici Di Attenzione Sicurezza Salute, il primo sistema che consente al Datore di lavoro di avere dati specifici sul valore della sicurezza sul lavoro nella propria impresa, secondo dei criteri prestabiliti, confrontarli con quelli precedenti, per determinare il monitoraggio nel tempo, la necessità di formazione in materia, prendere atto di eventuali ed auspicati miglioramenti nelle lavorazioni, intervenire nel caso in cui si renda necessario di approfondire una lavorazione, un settore in particolare.

IDASS® sistema di gestione della sicurezza: attività Inventiva, industrialità senza barriere, liceità e descrizione sufficiente:

  • Attività inventiva: mai prima di oggi un sistema di valutazione o per essere più precisi, un metodo di controllo della sicurezza nei luoghi di lavoro e sistema per la sua attuazione, aveva conseguito un attestazione di Brevetto, con marchio d’Impresa registrato.
  • Industrialità senza barriere: si applica indifferentemente a qualunque realtà lavorativa, indipendentemente dal settore di appartenenza, o alla specifica norma cogente di riferimento.
  • Liceità: L’invenzione è lecita quando il suo sfruttamento non sia contrario all’ordine pubblico ed al buon costume (art. 50 comma 1 DL 30/2005). Al contrario si tratta di un’invenzione destinata a tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori.
  • Descrizione sufficiente: Questa caratteristica, a differenza delle precedenti, non riguarda l’invenzione stessa ma la domanda di brevetto; è necessario, perché essa sia valida, che l’invenzione sia descritta in modo sufficientemente chiaro e completo, in modo che una persona esperta del settore possa attuarla senza dover fare ulteriori ricerche e senza nemmeno dover selezionare le informazioni utili in mezzo ad altre inutili (art. 51 DL 30/2005).

brevetto IDASS IT

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *